Tosse secca: 5 consigli contro la tosse secca

Tosse: un importante riflesso protettivo

Anche se di solito troviamo la tosse scomoda e non necessaria, svolge comunque una funzione protettiva estremamente importante per le nostre vie aeree: l’espulsione esplosiva dell’aria serve a rimuovere muco, polvere o corpi estranei dai nostri polmoni o dalla gola. Questo riflesso della tosse si attiva quando i recettori corrispondenti nelle nostre cellule epiteliali sono occupati. Nel caso di catarro correlato al raffreddore, questo porta a una tosse con espettorato (tosse produttiva) per eliminare gli agenti patogeni. Se, invece, polvere o altri corpi estranei microscopicamente piccoli si attaccano alle cellule epiteliali, questo porta anche a una tosse secca tosse chiamata.

Importante: La tosse acuta che dura al massimo tre settimane è generalmente innocua ed è considerata un normale sintomo di raffreddore. Tuttavia, se la tosse persiste, dovresti consultare il medico. Da quattro settimane si parla di tosse subacuta o cronica.

Tosse secca: 5 consigli contro la tosse secca

1. Aumenta l’idratazione

Non importa se preferisci i rimedi casalinghi tradizionali come la zuppa di pollo o preferisci aggiungere acqua e Prendi dei tè freddi: una maggiore assunzione di liquidi è sempre utile quando hai la tosse. In una meta-analisi dell’Università di Oxford, Miele dimostrato di essere particolarmente efficace: il collaudato rimedio casalingo è stato in grado di ridurre sia la frequenza che la gravità della tosse. Potete quindi affinare il vostro tè con una porzione di nettare d’api o concedervi un latte caldo con miele per contrastare una tosse secca.

2. Inalare con acqua salata

L’inalazione di vapore acqueo salato può avere un effetto calmante sulle infezioni da raffreddore e sulla tosse che si manifesta con esse. Con l’aiuto dell’aria calda e umida, contrasti l’essiccamento delle vie aeree e puoi così eliminare un fattore di stimolo per la tosse. Per inumidire in modo ottimale le vostre mucose, fate bollire un litro d’acqua (attenzione: pericolo di scottature!), fatela raffreddare un po’ e versatela in una ciotola sufficientemente capiente. Aggiungere tre cucchiaini di sale da cucina o sale marino e appoggiarvi sopra la ciotola. Coprite la testa e la ciotola con un asciugamano per evitare che il vapore fuoriesca. Si consigliano diverse inalazioni da 10 a 20 minuti ciascuna al giorno.

Importante: Tuttavia, secondo la Health Knowledge Foundation, l’inalazione di vapore acqueo non è adatta ai bambini.

3. Sedativo della tosse

Fondamentalmente, la tosse è un riflesso importante che pulisce le nostre vie aeree e non dovrebbe essere soppresso, almeno se c’è del muco in gola. Tuttavia, se hai una tosse secca, secca e fastidiosa, ha senso usare sedativi della tosse per prevenire ulteriori irritazioni e infiammazioni della gola. In questo modo si evita che le mucose delle vie aeree subiscano ulteriori danni e che la tosse peggiori. L’uso di farmaci sedativi della tosse è specialmente di notte consigliato per garantire un sonno riposante. Tuttavia, tali farmaci non dovrebbero essere usati per più di una settimana a causa del rischio di dipendenza. Fatti consigliare dalla tua farmacia di fiducia.

4. Gocce nasali

Se il nostro naso è bloccato, dobbiamo respirare attraverso la bocca. Sfortunatamente, questo può peggiorare la secchezza della gola e aumentare la voglia di tossire. Perché il naso ha effettivamente il compito di filtrare, riscaldare e umidificare l’aria in entrata. Se entrambe le narici sono bloccate, l’aria secca e fredda entrerà nella tua gola. il applicazione a breve termine gocce nasali decongestionanti o spray nasali possono aiutare qui. Tuttavia, questi non dovrebbero essere utilizzati per più di cinque giorni, altrimenti c’è il rischio di dipendenza.

5. Evita i fattori scatenanti della tosse

Alcune sostanze possono irritare le cellule epiteliali dei bronchi e della gola, innescando o aumentando la voglia di tossire. Questi irritanti ne includono uno aria di riscaldamento secca in inverno, ecco perché può avere senso umidificare l’aria, ad esempio utilizzando panni umidi sulla stufa. Tuttavia, non dovresti fare a meno dell’aerazione regolare a causa del rischio di muffa. Allo stesso modo, un eccesso di polvere nell’appartamento o gas di scarico irritare ulteriormente le vie aeree nel traffico stradale. Se invece si soffre della tipica tosse da fumatore con espettorato, il fumo di sigaretta ne è responsabile perché distrugge le ciglia della mucosa bronchiale e quindi inibisce la rimozione del muco.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published.