Questo struccante Garnier fallisce!

Questo struccante Garnier fallisce!

Cosa è stato testato?

Per il numero di gennaio 2023, la rivista dei consumatori ha esaminato un totale di 24 struccanti per gli occhi. Otto dei prodotti testati sono cosmetici naturali certificati. Le buone notizie? La maggior parte dei prodotti ha ricevuto la valutazione “molto buono”: un totale di 18 struccanti per gli occhi sono stati convincenti nell’eco-test. Ciò significa che la rivista dei consumatori può consigliare ai consumatori due terzi dei detergenti senza esitazione.

Ma quale prodotto non ha superato l’eco-test – e perché – te lo diremo ora!

Questo struccante è “povero”

Il perdente del test nell’Öko-Test 2023 è il Lozione struccante occhi Garnier Clean & Fresh. L’addetto alle pulizie del gruppo francese L’Oréal ha ricevuto la valutazione “scadente”. Ma qual è esattamente il motivo della scarsa valutazione complessiva?

Il prodotto contiene sostanze irritanti

La sostanza clorfenesina è contenuta nel detergente Garnier. Si tratta di un cosiddetto conservante organico alogenato, che può irritare la pelle. Il laboratorio incaricato è stato anche in grado di verificare questi composti organici alogenati.

Sostanze irritanti di questo tipo non dovrebbero entrare in contatto con la zona degli occhi, secondo la rivista dei consumatori. Perché: la pelle intorno agli occhi in particolare è particolarmente sottile e sensibile. Questo può causare arrossamenti o irritazioni.

Emozionante anche: Quasi tutte le marche di burro non superano l’Öko-Test >>

Rilevati derivati ​​PEG dannosi per la pelle

Oltre all’irritante, il prodotto Garnier contiene un composto di polietilenglicole (un cosiddetto derivato PEG). Garnier non è l’unico produttore che utilizza queste sostanze nei prodotti cosmetici. Anche altri tre struccanti per occhi testati sono risultati positivi a questo composto. Le sostanze assicurano, ad esempio, la schiuma, una piacevole consistenza dei cosmetici, servono come sostanze detergenti o aiutano a combinare le fasi oleose e acquose.

Ma gli emulsionanti sono considerati dannosi per la pelle. Come mai?

La pelle può perdere l’equilibrio più facilmente

I derivati ​​del PEG possono rendere la pelle più permeabile alle sostanze nocive. Questo è particolarmente pericoloso per la pelle già irritata. La zona sensibile degli occhi, in particolare, può facilmente perdere l’equilibrio. La conseguenza? Macchie rosse, aree pruriginose o infiammate sulla pelle tenera. In alcuni casi, i derivati ​​del PEG sono addirittura classificati come sostanze cancerogene.

Molti prodotti discount economici tra i vincitori del test

I numerosi vincitori dei test dell’Öko-Test 2023 dimostrano che sostanze di questo tipo non devono esserlo.La qualità non deve sempre essere costosa: i prodotti “molto buoni” includono anche molti prodotti economici, alcuni dei quali possono anche essere acquistati il supermercato, tra l’altro:

  • Struccante per occhi senza olio Elkos, disponibile da Edeka
  • Oggi struccante occhi a 2 fasi, disponibile da Rewe/Penny
  • Struccante per occhi Lacura waterproof, disponibile da Aldi Nord/Süd

a proposito: I vincitori del test dell’Öko-Test 2023 includono anche uno struccante per gli occhi, che puoi acquistare da Rossmann – e il solo 1 euro costi! Ciò che si intende è un prodotto del marchio della catena di farmacie chiamato Isana. Puoi scoprire di più sul vincitore del test qui >>

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *