Quando le donne hanno paura degli uomini

Cos’è l’androfobia?

L’androfobia è una fobia sociale e descrive la paura irrazionale ed esagerata degli uomini. Le donne in particolare sono affette da androfobia e percepiscono la vicinanza e le situazioni intime come una minaccia. Essere coinvolti in una relazione intima di solito non è possibile per queste donne. La fobia può riguardare diversi tipi di uomini o essere limitata a determinate situazioni. Le donne colpite mostrano spesso comportamenti di evitamento e cercano di prevenire il contatto con il sesso opposto, se possibile. Tuttavia, questo comportamento si rivela difficile, soprattutto nella vita di tutti i giorni e sul lavoro. L’androfobia colpisce principalmente le donne, ma non esclusivamente: anche gli uomini possono soffrire di questo disturbo d’ansia.

Paura degli uomini: questi sono i segni fisici

Se le persone colpite incontrano un “oggetto della paura”, in questo caso un uomo, compaiono i tipici segni fisici di panico e il corpo percepisce questa situazione come un pericolo. In alcuni casi, il solo pensiero è sufficiente per scatenare ansia o disagio. Le persone colpite si sentono particolarmente minacciate nei luoghi dove ci sono più uomini. Questi includono, ad esempio, stadi di calcio o birrerie.

I sintomi fisici dell’androfobia sono i seguenti:

  • Malessere generale
  • tremore e palpitazioni
  • Accelerazione del polso e sudorazione
  • vertigini e nausea
  • secchezza delle fauci e vampate di calore
  • respirazione difficoltosa
  • svenimento

La paura degli uomini: cause e trattamento

Le donne che hanno avuto esperienze negative con gli uomini sono per lo più colpite. Queste possono essere esperienze traumatiche, come l’abuso sessuale durante l’infanzia, o cause relativamente innocue, come il rifiuto del padre. Comportamenti o gesti sessualmente osceni da parte degli uomini possono portare a un disturbo d’ansia nelle donne giovani e insicure. Il trattamento dell’androfobia dipende dalla gravità e dalle cause. Le donne colpite dovrebbero cercare un aiuto professionale da uno psicologo, poiché l’androfobia causa enormi menomazioni nella vita di tutti i giorni, sul lavoro o nelle relazioni. L’androfobia può essere trattata bene con l’aiuto di comportamenti o ipnoterapia.

Leave a Reply

Your email address will not be published.