Naturopatia: Attivazione dell’autoguarigione

La medicina convenzionale e la naturopatia ora spesso vanno di pari passo ei pazienti traggono vantaggio da questo progresso. La scienza ora ha scoperto da sé anche questo campo di ricerca e sta dimostrando sempre più l’efficacia dei singoli processi con studi ben fondati. La modalità d’azione della naturopatia si riferisce principalmente all’attivazione di poteri di autoguarigione.

Come si attivano i poteri di autoguarigione?

Ogni corpo ha una certa quantità di poteri di autoguarigione. Questi assicurano, ad esempio, che le ferite si chiudano, che un osso rotto guarisca o che l’infiammazione venga combattuta con successo. In caso di sintomi acuti, è opportuno coadiuvare i poteri di autoguarigione, che possono essere effettuati in due modi:

  • protezione
    Dopo una distorsione, l’articolazione interessata deve essere inizialmente riposata, perché il riposo assicura che non si verifichino ulteriori lesioni e che la caviglia possa guarire.
  • irritazione
    In caso di infiammazione cronica, un movimento mirato sotto la guida di esperti aiuta a mantenere l’articolazione flessibile e favorisce la circolazione sanguigna in modo che l’infiammazione possa guarire.

Palline di zucchero vegetale

Gli scettici spesso scambiano le medicine a base di erbe per “placebo”, “palline di zucchero innocue senza effetto” o “fiorini per calmare la paura della malattia”. Ma è garantito che la moderna erboristeria non sarà una pillola di zucchero inefficace. I prodotti di Gesundheit Pur, ad esempio, sono specificamente adattati ai disturbi individuali secondo il principio guida dell’efficacia e delle moderne conoscenze della fitoterapia. La fitoterapia non sostituisce la medicina convenzionale, è l’integratore ideale per rafforzare la tua salute. La moderna fitomedicina offre molto di più di una sensazione migliore quando si tratta di paura della malattia o del processo di invecchiamento. È un pilastro importante nel trattamento olistico di un’ampia varietà di reclami.

Un approccio olistico al trattamento

La medicina convenzionale è spesso adattata per alleviare i disturbi individuali. Se vengono aggiunti ulteriori reclami, viene prescritta la preparazione successiva. Soprattutto nel caso di condizioni croniche, questo approccio può portare rapidamente i pazienti a prendere una varietà di farmaci diversi, che a loro volta possono reagire negativamente l’uno con l’altro, creando nuovi disturbi. I malati cronici a volte vengono coinvolti in un vortice di farmaci senza sperimentare alcun reale miglioramento. Con l’accordo del medico curante, i pazienti possono informarsi su metodi a base di erbe efficaci, ad esempio per alleviare gli effetti collaterali. La naturopatia tiene conto dell’interazione di diversi organi e anche delle condizioni fisiche e mentali generali del paziente.

Farmaci forti per piccoli disturbi

Molte persone soffrono delle cosiddette “malattie diffuse”, così diffuse da far parte quasi della vita di tutti i giorni. Questi sono, ad esempio, dolori alla schiena e alle articolazioni legati alla postura che limitano la libertà di movimento. I diversi sintomi della menopausa gravano su quasi ogni donna nel corso della sua vita. Molte persone assumono antidolorifici per sopprimere temporaneamente i sintomi o la vitalità in età avanzata e alleviare i sintomi della menopausa fin dall’inizio. Ciò avviene naturalmente attraverso l’attivazione vegetale di poteri di autoguarigione.

Il ventre della ricchezza

Un altro problema diffuso è l’obesità, che grava su molte persone nella nostra società moderna. L’eccesso di cibo in combinazione con la mancanza di esercizio fisico contribuisce al fatto che gran parte della popolazione ha sviluppato una pancia di benessere. Tuttavia, l’obesità è una delle principali cause di malattie degenerative come malattie muscolari e articolari, problemi alla schiena, ipertensione, diabete di tipo 2 o malattie cardiovascolari. Infarti, ictus e alcuni tipi di cancro sono associati al sovrappeso. Molte persone falliscono nella dieta yo-yo. Il supporto naturopatico per la perdita di peso con l’aiuto delle bucce di psillio stimola la digestione e aiuta il rapido utilizzo degli alimenti.

Dove vengono utilizzati i trattamenti naturopatici?

Molti medici di medicina generale stanno ora seguendo un’ulteriore formazione in naturopatia e, oltre alla loro laurea in medicina convenzionale, acquisiscono il titolo di medico per cure naturopatiche, agopuntura e omeopatia. I naturopati sono terapisti (non medici) che ricevono l’autorizzazione a curare un’ampia varietà di malattie in venti-trenta mesi di formazione. Un naturopata non può curare tutte le malattie. L’omeopata pratica l’omeopatia. Può essere un medico o un professionista alternativo, ma non tutti i professionisti alternativi usano l’omeopatia. La formazione dei professionisti non medici varia notevolmente e può variare da corsi di fine settimana in singole materie a corsi della durata di diversi anni. Il naturopata non può prescrivere alcun farmaco.

I fitofarmaci più conosciuti

  • olio di lavanda
    L’olio di lavanda Silexan aiuta contro l’ansia, l’irrequietezza e i problemi di sonno associati negli adulti. Il grande vantaggio è il basso rischio di dipendenza rispetto a molti preparati chimici.
  • eucalipto
    Per decenni, l’olio essenziale di eucalipto è noto per i suoi effetti benefici su raffreddori e seni gonfi. Soprattutto nei casi cronici, il rimedio erboristico può essere un supporto molto efficace.
  • erbe di Johannis
    Il farmaco è considerato un potenziatore dell’umore ed è stato somministrato per decenni per il trattamento di stati d’animo depressivi lievi come la depressione invernale.
  • estratto di corteccia di salice
    L’estratto di corteccia di salice contiene un ingrediente naturale molto simile all’acido acetilsalicilico e quindi produce gli effetti dell’aspirina.
  • valeriana
    La valeriana è stata considerata per secoli calmante e conciliante.

Fai attenzione quando lo prendi

I fitofarmaci, o medicinali a base di erbe, sono agenti scientificamente provati con un’elevata efficacia. Tutti i farmaci possono essere sovradosati e talvolta avere effetti collaterali. Ad esempio, l’assunzione di erba di San Giovanni può rendere la pelle dei pazienti sensibile alla luce e l’eucalipto può causare reazioni allergiche. I bambini non dovrebbero mai essere trattati arbitrariamente con la medicina convenzionale o naturopatica. È imperativo che i genitori parlino con un medico o un farmacista prima di prenderlo. I pazienti che stanno assumendo altri farmaci o utilizzano contraccettivi ormonali dovrebbero anche parlare con il proprio medico prima di assumere medicinali a base di erbe. Alcuni medicinali a base di erbe interferiscono con l’efficacia delle pillole anticoncezionali.

Perché c’è una tendenza verso la naturopatia?

Sempre più persone si stanno rendendo conto che la medicina convenzionale non è il Santo Graal che si pensava fosse per decenni. In caso di malattie gravi, è una benedizione e salva vite. Nel caso di piccoli disturbi e disturbi quotidiani, troppi mezzi prodotti chimicamente possono appesantire inutilmente il corpo. Molti pazienti cercano un’alternativa più delicata ma efficace. La ricerca ha riconosciuto questa tendenza e negli ultimi anni ha svolto sempre più studi sul tema della fitomedicina. I risultati sono chiari: esistono numerose erbe medicinali efficaci che per lo più hanno meno effetti collaterali ed evitano la dipendenza.

Identifica la pecora nera

Sfortunatamente, ci sono sempre pecore nere che convincono i loro pazienti a trattamenti costosi e inutili con nomi sonori. I pazienti devono assicurarsi che il medico o il terapeuta sia membro di una società rispettabile come la Deutsche Ärtzegesellschaft für Akupunktur e. V. (DÄGfA), la Società Internazionale di Medicina Cinese, la Società per la Terapia Cellulare Fresca, la Società Internazionale di Medicina Biologica e. V., la Società Internazionale di Timologia e Immunoterapia e. V. o l’Associazione Centrale dei Medici per le Cure Naturopatiche. Inoltre, ogni paziente dovrebbe essere informato in dettaglio sull’attuazione e sulle modalità di azione delle terapie.

Leave a Reply

Your email address will not be published.