Mutante C.1.2 – quanto è contagioso?

La versione Delta ci tiene con il fiato sospeso da mesi. Ora un mutante contagioso e più pericoloso del virus corona si sta diffondendo in Sud Africa, precedentemente noto come C.1.2 trasporta. Gli scienziati avevano già scoperto la nuova variante con mutazioni a maggio, che finora è stata rilevata in nove province sudafricane. La ricercatrice Penny Moore dell’Istituto sudafricano per le malattie infettive (NICD) ha sottolineato che la diffusione di C.1.2 è ancora “molto bassa”. Così contabilizzato a luglio, secondo l’agenzia di stampa Reuters solo circa tre per cento dei campioni dal Sud Africa a C.1.2. C.1.2 non è stato ancora rilevato in Germania, la variante delta continua a dominare qui.

Secondo i media, C.1.2 è composto da 59 mutazioni, che si verificano anche in altre varianti, come la variante delta, e garantiscono un rischio maggiore di infezione. Le differenze si possono vedere soprattutto nella proteina spike, che è responsabile “dell’aggancio del virus alle cellule umane e forse anche della fuga del sistema immunitario”, ha spiegato il virologo Martin Stürmer in un’intervista a Deutschlandfunk. Finora, ci sono ancora pochi risultati di ricerca significativi.

C.1.2: Pericoloso come la variante Delta?

Secondo Moore, non è ancora possibile prevedere quanto bene proteggano i vaccini corona esistenti. Tuttavia, era “fiduciosa che i vaccini utilizzati in Sud Africa continueranno a proteggerci da gravi malattie e morte”. Al momento non è chiaro se C.1.2 sia un mutante più pericoloso della variante Delta. Finora, l’Organizzazione Mondiale della Sanità non ha classificato la variante C.1.2 come una variante preoccupante (VOC), ha detto la portavoce dell’OMS Margaret Harris Reuters. L’esperto di salute SPD Karl Lauterbach ha scritto su Twitter di una variante della corona “potenzialmente molto pericolosa”.

Fonti: ntv.de, t-online.de, rnd.de

Video: C.1.2 più pericoloso di Delta? Scoperta una variante della corona fortemente mutata

Leave a Reply

Your email address will not be published.