L’agenzia federale avverte di questi 5 alimenti

L’agenzia federale avverte di questi 5 alimenti

I frappè di ristoranti e gelaterie sono stati esaminati dagli ispettori per conto della BVL alcuni anni fa. Hanno preso 768 campioni e l’hanno trovato Alti livelli del 21,5% di funghi lieviti contenuto. Un po’ meno di 20 percento anche dei campioni indicati enterobatteri Su. Oltre il 2% dei campioni era anche contaminato da batteri E. coli.

I latticini sono particolarmente suscettibili alla contaminazione. I batteri possono moltiplicarsi rapidamente nei frullati se il raffreddamento è inadeguato o interrotto. Se i frullati vengono conservati troppo a lungo nelle cucine dei ristoranti e nelle gelaterie, la contaminazione batterica è praticamente inevitabile. indigestione e infezioni batteriche può verificarsi.

Germi nella carne macinata

Gli ispettori ufficiali hanno esaminato e fornito più di 400 campioni di carne macinata confezionata proveniente dal commercio al dettaglio 6,7% di contaminazione da batteri STEC fisso. Questi sono batteri E. coli produttori di tossina Shiga. I batteri e le loro tossine possono causare gravi infiammazioni nel colon e causare gravi diarrea e indigestione.

Anche in 21,5 per cento dei campioni Listeria fondare. I batteri a forma di bastoncello entrano nei nostri prodotti attraverso le impurità nella lavorazione degli alimenti di origine animale. Per le persone con un buon sistema immunitario, la contaminazione da Listeria determinata dall’Ufficio federale in oltre un quinto di tutti i campioni testati non è un grosso problema. Tuttavia, chi sotto Malattia preesistente soffre o un sistema immunitario indebolito ha, può in uno listeriosi grave ammalarsi.

Per saperne di più: Puoi riconoscere l’intossicazione alimentare da listeria da questi sintomi > >

Insalate termoretraibili contaminate da germi

Gli ispettori alimentari ufficiali hanno anche esaminato più di 400 insalate confezionate nel 2021. Nella vendita al dettaglio, questi vengono solitamente confezionati appena raccolti in sacchetti di plastica o ciotole di plastica. Incredibilmente incluso con Il 46,7% quasi la metà di tutta la lattuga ha testato il Bacillus cereus. I germi si trovano ovunque nel terreno e si trasferiscono quindi facilmente alla lattuga. Tuttavia, se questi non vengono lavati correttamente durante la lavorazione agricola, a volte nella lattuga confezionata in pellicola termoretraibile possono verificarsi conteggi di germi molto elevati.

Anche l’Ufficio federale è stato in grado di determinare questi elevati conteggi di germi. A livelli elevati, i germi formano tossine che provocano vomito o grave diarrea. L’Ufficio federale raccomanda ai gruppi di consumatori sensibili di evitare le insalate confezionate.

Cancerogeni nelle patatine e nelle olive nere

I difensori dei consumatori hanno esaminato 425 alimenti al dettaglio per i loro livelli della sostanza mutagena acrilammide. La sostanza è stata a lungo sospettata di provocare il cancro. Si verifica quando il cibo viene arrostito, arrostito e fritto, ma anche durante i processi di annerimento che anneriscono artificialmente le olive. Il risultato del controllo: In Il 75% dei campioni era acrilammide provato. in chips di verdure i valori erano pari 51,9 percento dei test al di sopra dei benchmark specificati di 750 microgrammi per chilogrammo. Anche preoccupante: per tutti olive annerite erano i Alti livelli di acrilammide.

Impasto finito contaminato da germi

Ci piace sgranocchiare l’impasto dei biscotti durante la cottura, vero? Sebbene i nostri genitori abbiano avvertito della salmonella nelle uova crude, l’avvertimento dei sostenitori dei consumatori BVL è un po’ più urgente. Hanno trovato tra 355 campioni di impasti già pronti del supermercato 10,4% di batteri STEC. I batteri E. coli produttori di tossine sono responsabili dell’infiammazione intestinale acuta. Quando si parla di pasta pronta il motto è: non mangiare crudo, ma solo completamente cotto. Le alte temperature nel forno uccidono in modo affidabile qualsiasi germe.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *