L’acqua del rubinetto fa risparmiare plastica e protegge l’ambiente

Cosa hanno in comune i numeri 2, 47 e 17.4 quando si tratta di acqua

Secondo un sondaggio dell’Aiuto ambientale tedesco, ogni ora nella sola Germania 2 milioni di bottiglie di plastica monouso bevuto secco Questo è al giorno 47 milioni di bottiglie e calcolata per un anno la somma di circa 17,4 miliardi di bottiglie dalla plastica. Ogni tedesco consuma circa 210 bottiglie di plastica monouso all’anno, conferendo a questa forma di imballaggio per bevande una quota di mercato totale del 52,2%.

Se si considera che circa il 70 percento delle bottiglie monouso prodotte in Germania sono realizzate con materiale nuovo, diventa chiaro quanto questo sia dannoso per il clima e l’ambiente. Ha quindi senso fare una campagna per una maggiore sostenibilità nel proprio ambiente. Ciò può essere ottenuto bevendo meno acqua nelle bottiglie di plastica del supermercato e più acqua dal rubinetto di casa. Jörn Lohmann, amministratore delegato di HYTECON Development and Production GmbH, un’azienda specializzata nel trattamento dell’acqua, afferma a proposito dell’acqua potabile: “Chiunque beva l’acqua del rubinetto evita la produzione e il trasporto di bottiglie di acqua minerale e quindi alleggerisce il carico l’ambiente e protegge il clima”.

Tecnologia LED UVC – Efficiente trattamento dell’acqua nelle tue quattro mura

I fornitori regionali di acqua stanno già facendo tutto il possibile per pulire l’acqua destinata alle famiglie in modo che possa essere bevuta direttamente dal rubinetto senza esitazione. Tuttavia, tubazioni e tubazioni particolarmente obsolete negli edifici garantiscono, anche se involontariamente, che metalli pesanti, sostanze inquinanti o sostanze chimiche penetrino nelle acque sotterranee. Le sostanze difficilmente biodegradabili richiedono un trattamento speciale per filtrarle dall’acqua potabile.

Una tecnologia completamente nuova sono i LED UVC in combinazione con il già noto filtro a carboni attivi. L’azienda di Herford HYTECON, ad esempio, ha sviluppato un dispositivo facile da installare e utilizzare, che combina entrambi i metodi e rimuove in questo modo il 99,99% di tutte le impurità dall’acqua. Il filtro a carboni attivi è responsabile delle parti più piccole come residui di farmaci, metalli pesanti o altre impurità, mentre i LED UVC con la tecnologia brevettata Dynamic Twist sono disponibili per batteri, virus e altri germi microscopici e si occupano della disinfezione.

Ciò che non viene rimosso dall’acqua con questo tipo di trattamento dell’acqua sono importanti minerali e oligoelementi di cui il corpo ha bisogno. Rimangono nell’acqua potabile e possono essere assorbiti con l’acqua.

Un tale condizionatore d’acqua può essere installato direttamente davanti al rubinetto in pochi semplici passaggi, in modo che gli utenti non solo possano godere di un’acqua potabile assolutamente pulita, ma anche ottenere un’acqua che ha un buon sapore e un buon odore. Il vantaggio del posizionamento è che la contaminazione, che si verifica solo negli ultimi metri delle vecchie tubazioni a causa delle particelle che si separano dal materiale del tubo, viene rimossa in modo affidabile dal dispositivo di trattamento dell’acqua.

Un aspetto importante dell’acqua potabile è la salute. Quanto più trattata è l’acqua potabile, tanto minore è il rischio di assorbire sostanze nocive che possono poi accumularsi nell’organismo e, nel peggiore dei casi, causare malattie o disturbi. I metalli pesanti, in particolare, possono causare problemi di salute.

L’acqua potabile del rubinetto protegge le risorse e l’ambiente e fa risparmiare denaro

Sebbene l’acqua minerale sia generalmente economica, l’acquisto costante di acqua mette a dura prova i portafogli domestici. È stato dimostrato che trattare l’acqua nella propria cucina e utilizzare l’acqua potabile ottenuta in questo modo è circa 260 volte più conveniente per litro rispetto all’acquisto di acqua potabile in bottiglie di plastica usa e getta.

In considerazione delle quantità di bottiglie di plastica usa e getta citate in apertura, diventa chiaro che l’uso dell’acqua potabile del rubinetto comporta una significativa riduzione del numero di bottiglie di plastica, che è un contributo alla tutela delle risorse e dell’ambiente. Tuttavia, se devono essere prodotte e riempite meno bottiglie, non è necessario trasportarle al punto vendita. Entrambi si traducono in una riduzione delle emissioni di CO₂, il che significa che le famiglie contribuiscono alla protezione del clima.

Leave a Reply

Your email address will not be published.