La vitamina D può aiutare contro la depressione?

La vitamina D può aiutare contro la depressione?

Cos’è la depressione?

Tutti hanno fasi in cui sono temporaneamente depressi e di umore basso. Se questa condizione persiste, potrebbe essere depressione. Secondo le stime del German Depression Aid, circa 5,3 milioni di persone in Germania soffrono di depressione nel corso di un anno. Le persone affette riferiscono uno stato d’animo depresso, depresso e un vuoto interiore. Perdi interesse per hobby, attività con amici o familiari. Le attività quotidiane richiedono molto sforzo e portano a un rapido affaticamento.

Le persone depresse di solito hanno una carenza di vitamina D

Gli studi sulla misura in cui la vitamina D può prevenire la depressione o aiutarla a combatterla sono giunti a conclusioni diverse. Uno studio americano afferma che il trattamento con la vitamina solare è inefficace. Uno studio norvegese ha scoperto che un’elevata assunzione di vitamina D può alleviare i sintomi della depressione.

“Le persone depresse hanno spesso livelli di vitamina D molto bassi. Secondo studi recenti, il rischio di sviluppare depressione quasi raddoppia con un basso livello di vitamina D”, spiega il dott. Tegtmeier dell’Asklepios Stadtklinik Bad Wildungen online sul sito web dell’ospedale. “Compensare la carenza di vitamina D può portare a una riduzione dei sintomi.” Questo perché la vitamina è importante nella regolazione della serotonina, una sostanza messaggera cerebrale. Questo attiva il sistema di ricompensa nel nostro cervello e può fornire sensazioni di felicità e buon umore. Inoltre, la vitamina D influenza l’utilizzo della dopamina e la sintesi della noradrenalina, altre sostanze messaggere che influenzano il nostro benessere psicologico. Inoltre, la vitamina del sole protegge le nostre cellule nervose.

Importante: Non integrare con la vitamina D da solo, ma solo dopo aver consultato il medico, che può determinare il livello di vitamina D con un esame del sangue. In caso di carenza di vitamina D, vi consiglierà sulla scelta e l’assunzione di preparati adeguati.

Maggiori informazioni qui: Segni di un sovradosaggio di vitamina D >>

Leave a Reply

Your email address will not be published.