Infezione da corona nonostante la vaccinazione: sintomi di svolta vaccinale

Più persone in Germania sono completamente vaccinate contro Covid-19, maggiore è il numero di scoperte vaccinali. Dal momento che i vaccini sono molto efficaci, ma non proteggono al 100% dall’infezione con il virus corona, questo non è sorprendente, ma statisticamente del tutto normale. Fortunatamente, la vaccinazione corona protegge da un decorso grave nella maggior parte dei casi, motivo per cui le persone infette vaccinate hanno un rischio significativamente inferiore rispetto alle persone infette non vaccinate. Per esempio i vaccini prevengono almeno il 94 per cento dei ricoveri ospedalieri. Secondo il Robert Koch Institute (RKI), la probabilità di un’infezione da corona nelle persone vaccinate è “bassa, ma non zero”. Anche la protezione vaccinale diminuisce lentamente dopo alcuni mesi, motivo per cui attualmente si consiglia a tutti gli adulti di sottoporsi a una vaccinazione di richiamo dopo 6 mesi. Ma come fai, come persona vaccinata, a sapere se sei infetto? I seguenti sintomi sono tipici di una svolta vaccinale.

Infezione da corona nonostante la vaccinazione: sintomi di svolta vaccinale

In uno studio, un team di ricercatori del King’s College di Londra ha analizzato i dati di oltre 1,1 milioni di persone che sono state vaccinate tra lo scorso dicembre e il maggio di quest’anno. Sono stati esaminati i sintomi di coloro che sono risultati positivi al virus dopo la prima o la seconda vaccinazione corona. Le indagini lo hanno mostrato principalmente cinque dei sintomi tipici, che si verificano nelle persone non vaccinate quando sono infettate dal coronavirus, si sono verificate anche nelle persone vaccinate. Questi includono:

  • Rinorrea,
  • Mal di testa,
  • Starnuto,
  • Gola infiammata,
  • Tossire.

L’aumento degli starnuti è particolarmente tipico delle scoperte dei vaccini. Tuttavia, la durata e la gravità dei sintomi sono meno pronunciate nei vaccinati rispetto ai non vaccinati e i decorsi asintomatici sono significativamente più comuni.

Interessante anche: Vaccinazione Corona: cosa fare con gli effetti collaterali? >>

Anche le persone che sono state vaccinate dovrebbero essere testate se hanno sintomi

Tuttavia, gli scienziati hanno anche avvertito che sia l’aumento degli starnuti che la mancanza di respiro possono verificarsi anche con altre malattie. Anche i linfonodi ingrossati non indicano necessariamente un’infezione da corona, poiché generalmente sono un tipico segno di un’infezione. Tuttavia, le persone che sospettano di essere infette in base a questi sintomi dovrebbero essere testate. Tuttavia, gli scienziati traggono la conclusione che le persone vaccinate con un’infezione nella maggior parte dei casi nessun sintomo mostrare e, in tal caso, in una forma più mite rispetto alle persone non vaccinate.

Interessante anche: le persone vaccinate possono trasmettere il virus corona? >>

Video: Corona nonostante la vaccinazione: questi sintomi lo tradiscono

Leave a Reply

Your email address will not be published.