Fitness 2022: 5 consigli per lo squat per principianti

Fitness 2022: 5 consigli per lo squat per principianti

Gambe divaricate alla larghezza dei fianchi, glutei indietro e piegare le ginocchia: i fan dell’allenamento della forza adorano gli squat. Non c’è da stupirsi che gli squat siano super efficaci per la parte inferiore del corpo. Questo esercizio richiede forza da glutei e cosce. L’esercizio a corpo libero allena quindi vari muscoli, tra cui la parte anteriore e posteriore delle cosce, i glutei, i polpacci e persino la schiena e l’addome. Un altro vantaggio: l’intensità degli squat può essere aumentata meravigliosamente, quindi puoi usare pesi aggiuntivi come un bilanciere o aumentare la velocità incorporando i salti.

Anche se lo squat sembra abbastanza facile, i principianti in particolare possono fare l’uno o l’altro errore quando lo eseguono all’inizio. I principianti dovrebbero quindi prestare attenzione ai seguenti suggerimenti:

Squat per principianti: 5 consigli

1. Po indietro

Uno degli errori più comuni che i principianti tendono a fare all’inizio è questo: invece di spingere bene il sedere indietro, molte persone abbassano i glutei verso il pavimento e si accovacciano. Quando ti accovacci, dovresti sentirti come se fossi seduto sul bordo di una sedia con il sedere. Per fare questo, prima riporta indietro il sedere e poi scendi.

2. Non lasciare che le ginocchia cadano verso l’interno

Un altro consiglio importante da tenere a mente come principiante è la posizione delle ginocchia. Se le tue ginocchia cadono verso l’interno, sarai sottoposto a più stress. A lungo termine, questo può causare dolore e aumentare il rischio di lesioni, soprattutto se ti alleni anche con i pesi. Pertanto, esegui i tuoi squat davanti a uno specchio o usa un elastico leggero, che posizioni a livello delle cosce. Lavorando contro la pressione, spingi automaticamente le ginocchia verso l’esterno.

3. Tieni la schiena dritta

Lo squat è piuttosto faticoso e richiede molta tensione del corpo, specialmente nella parte posteriore. I principianti possono avere difficoltà a mantenere la tensione nella schiena, soprattutto all’inizio. Di conseguenza, invece di tenere la schiena dritta, la inarca leggermente. Suggerimento: stringi lo stomaco e immagina di fare una croce di legno: questo manterrà la tua schiena bella e dritta. Può anche aiutare a fare lo squat davanti a uno specchio.

4. I talloni restano a terra

Ciò che molti sottovalutano degli squat è la corretta posizione del piede. Per accovacciarsi correttamente, è necessario un appoggio stabile, per questo motivo dovresti assicurarti che le dita dei piedi siano rivolte verso l’esterno e che i talloni siano ben saldi sul pavimento. Se sollevi i talloni mentre sei accovacciato, non solo perdi stabilità, ma sottoponi anche molto sforzo alle ginocchia.

5. Accovacciati in profondità

Per ottenere il massimo dai tuoi squat e utilizzare i muscoli delle cosce in modo efficace, dovresti accovacciarti il ​​più profondamente possibile. Idealmente, dovresti abbassare i fianchi sotto le ginocchia per utilizzare l’intera gamma di movimento dell’esercizio.

Nel video: squat: l’esecuzione corretta

Leave a Reply

Your email address will not be published.