Dipendente da spray nasale: come smettere

Quando usiamo lo spray nasale quando abbiamo il raffreddore o l’influenza, i sottili vasi sanguigni del naso si contraggono, provocando il rigonfiamento del tessuto. Sorge la sensazione di naso libero, si respira meglio e migliora anche la condizione generale. Ma questo effetto ha anche effetti collaterali, che nel peggiore dei casi possono portare lo spray nasale a diventare il tuo compagno quotidiano perché non puoi farne a meno.

Quando si parla di dipendenza da spray nasale?

Il foglio illustrativo dello spray nasale afferma che lo spray nasale deve essere utilizzato solo per un massimo di una settimana. La ragione di ciò sono i principi attivi ossimetazolina e xilometazolina, che effettivamente assicurano che il naso sia pulito. Quando si utilizza lo spray nasale per troppo tempo il naso si abitua notevolmente ai principi attivi. Una sensazione di naso chiuso si verifica perché la membrana mucosa non è più irrorata di sangue sufficiente e non entra abbastanza ossigeno nel sangue. Il risultato è che ora lo spray viene utilizzato ancora più spesso. Inizia un circolo vizioso.

Le conseguenze della dipendenza da spray nasale

Una conseguenza particolarmente spiacevole di una dipendenza da spray nasale è il naso puzzolente. Ciò si verifica quando la mucosa nasale si ritira e i batteri si depositano nel naso. Questo ti farà sentire l’odore del naso. Questo odore è appena percettibile per le persone colpite, ma tanto più evidente per chi ti circonda: si percepisce un odore dolciastro, marcio o di carogna. Ma non si diffonde solo l’odore sgradevole. La mucosa nasale è secca, si formano sempre più croste e corteccia (boogers), le epistassi sono più frequenti e il senso del gusto e dell’olfatto sono ristretti.

Un naso puzzolente in realtà non è completamente curabile. Tuttavia, ci sono metodi per alleviare i sintomi nel miglior modo possibile:

  • Oli per il naso con acido ialuronico e dexpantenolo
  • Spray al sale marino, inalazioni e docce nasali
  • Creme speciali per il naso
  • Bevi due o tre litri al giorno
  • evitare l’aria secca della stanza
  • vitamine A ed E, zinco

Svezzamento spray nasale: ecco come funziona passo dopo passo

Affinché in primo luogo non si verifichi un naso puzzolente o altri danni alla mucosa nasale, puoi assicurarti che la dipendenza dallo spray nasale scompaia. Ci sono varie possibilità per questo:

  1. Passa allo spray nasale per bambini
    Un’opzione è passare a uno spray nasale per bambini. Questi contengono un ingrediente meno attivo e possono aiutare a contrastare la dipendenza di uscire eventualmente dallo spray ma il prima possibile.
  2. Sostituisci lo spray nasale con uno spray al sale marino
    Gli spray al sale marino contengono solo acqua e sale marino, che rompe il rivestimento del naso lenisce e nutre. Sebbene non fornisca un effetto decongestionante, può essere un buon sostituto dell’astinenza.
  3. Sbarazzati del principio attivo passo dopo passo
    Per lo svezzamento, le persone colpite dovrebbero usare uno spray nasale antiallergico e usarlo una volta al mattino e alla sera. Lo spray decongestionante arriva solo quando serve, ma così usane il meno possibile. Se questo è mezzo vuoto, diventa con acqua salata (1 cucchiaio di sale da cucina per litro d’acqua). Se lo spray è anche mezzo vuoto, riempilo di nuovo con acqua salata. Dopo circa tre settimane, l’astinenza viene solitamente eseguita e nel flacone spray nasale c’è solo acqua salata.

Tuttavia, allo svezzamento sono importanti anche una forte volontà e perseveranza, poiché il naso sarà molto chiuso e la respirazione sarà difficile, soprattutto all’inizio. Ma: per il bene della salute, vale la pena perseverare!

Leave a Reply

Your email address will not be published.