Cosa accadrà a TUTTI coloro che hanno un’assicurazione sanitaria obbligatoria nel 2023

Cosa accadrà a TUTTI coloro che hanno un’assicurazione sanitaria obbligatoria nel 2023

Qual è lo stato attuale della cartella clinica elettronica?

Vai ancora in giro con un opuscolo bonus con le orecchie di cane dallo studio dentistico? E la tua tessera vaccinale gialla ha la tua stessa età? Sei come molti tedeschi. Nel settore sanitario, non siamo a conoscenza della digitalizzazione in questo Paese, che ha già cambiato interi ambiti della vita a lungo termine ovunque. Esistono app, archiviazione dati e applicazioni digitali per quasi ogni aspetto della nostra vita. Solo nel settore sanitario nulla è possibile senza schede di riferimento e schede di prescrizione.

Anche eccitante: I contributi sanitari nel 2023 aumenteranno > >

È fastidioso che il nostro sistema sanitario sia ancora bloccato nell’età della pietra digitale. Perché i dati sanitari digitalizzati rendono il nostro trattamento più facile per i medici. La digitalizzazione è la più grande opportunità per rendere più efficace il nostro settore sanitario in difficoltà. Per questo negli ultimi anni sono state introdotte leggi che consentono la creazione di cartelle cliniche elettroniche. Gli assicurati possono conservare tutti i loro dati sanitari personali in questi file elettronici. Qualcosa come questo:

  • riscontri medici
  • test allergologici
  • valori del sangue
  • referti chirurgici
  • Raggi X
  • vaccinazioni
  • tessera di donatore di organi
  • direttive avanzate
  • procure
  • piani di farmaci

Un tale file digitale ha quello che serve per rinnovare il nostro sistema sanitario. E infatti dal 1° gennaio 2021 esiste la cartella clinica elettronica per chi ha l’assicurazione sanitaria obbligatoria. Il problema? Gli assicurati hanno dovuto richiedere il file elettronico alla loro compagnia di assicurazione sanitaria. Inoltre, mantenere la pratica e riempirla di copie digitali ha comportato finora molto lavoro manuale e iniziativa da parte dell’assicurato. Finora, solo l’1% circa di tutti coloro che hanno un’assicurazione sanitaria legale utilizza i file dei pazienti elettronici delle loro compagnie di assicurazione sanitaria, ovvero circa 570.000 persone.

Le cartelle cliniche elettroniche dovrebbero arrivare per tutti

Tuttavia, l’E-Akte dovrebbe ricevere un impulso in questa legislatura dell’attuale governo federale. È quindi previsto per il 2023che il le cartelle cliniche digitali sono offerte come una cosiddetta soluzione opt-out volere. Cosa significa?

Per saperne di più: Modifiche al congedo per malattia per tutti i dipendenti > >

In precedenza, gli assicurati dovevano contattare in modo proattivo le proprie compagnie di assicurazione sanitaria per disporre di un file elettronico. Nel 2023 – o al più tardi nel 2024 prima della fine della legislatura – sarà istituito il fascicolo elettronico per tutti gli assicurati. Chi non lo vuole deve obiettare attivamente. Questa contraddizione attiva si chiama “soluzione di rinuncia” designato. Puoi scoprire esattamente come funziona l’obiezione dalla tua compagnia di assicurazione sanitaria.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *