7 motivi per mangiare più aglio selvatico ora

Scopri di più: ecco cosa succede quando mangi aglio ogni giorno > >

7 effetti salutari dell’aglio selvatico

1. Digestione sana e flora intestinale forte

I composti solforati sono responsabili del tipico sapore dell’aglio orsino e dell’aroma pungente. Questi solfuri sono aumentati nel tratto digestivo acido solfonico e successivamente convertito in tiosolfato. Quest’ultimo ha proprietà antibatteriche e può aiutare a combattere l’infiammazione nel corpo. L’influenza dei solfuri di aglio selvatico su a sana flora intestinale può garantire una digestione regolata e priva di sintomi. Chiunque mangi regolarmente aglio selvatico può aspettarsi un intestino sano.

Anche emozionante: Questi sono i migliori consigli per costruire una sana flora intestinale > >

2. Buono per il sangue

Gli ingredienti antiossidanti dell’aglio selvatico a volte hanno un’influenza positiva sulla letture della pressione sanguigna e il livelli di colesterolo. Studi condotti su animali hanno dimostrato che la portata del sangue e il livello di colesterolo cattivo LDL migliorano dopo aver consumato aglio selvatico. Anche la pressione sanguigna è diminuita dopo aver mangiato l’aglio selvatico.

3. Previene la carenza di ferro

Lo stesso aglio selvatico non contiene molto ferro prezioso, ma è ricco di pigmento fogliare verde clorofilla. Questo botanico è noto per migliorare l’assorbimento di ferro e magnesio nel corpo. Come parte di una dieta equilibrata, l’aglio selvatico può aiutare il tuo corpo più ferro e magnesio dal cibo rendere utilizzabile. L’aglio selvatico contiene circa 400 milligrammi di clorofilla per 100 grammi.

Continua a leggere subito: Queste cose accadono quando si consuma regolarmente clorofilla > >

4. Antinfiammatorio e antidolorifico

L’aglio selvatico ottiene il suo sapore caratteristico allicina. Il composto chimico non solo assicura un gusto di aglio finemente aromatico, ma ha anche un effetto sul corpo antibiotico, antinfiammatorio e analgesico. Questo rende l’aglio selvatico una vera erba medicinale e, oltre ai crampi allo stomaco e alla flatulenza, può anche aiutare a combattere le infezioni fungine e batteriche.

5. Un sacco di clorofilla aiuta contro l’alitosi

L’aglio selvatico ha un leggero sapore di aglio, ma a differenza dei bulbi bianchi, l’aglio selvatico non ci infastidisce con uno sgradevole alito cattivo. Ma c’è di meglio: a causa dell’altissimo contenuto di clorofilla, il pigmento verde delle foglie delle piante, l’aglio selvatico può aiutare a eliminare l’alitosi. Se soffri di alitosi a causa di malattie ai denti o alle gengive, dovresti mangiare più spesso cibi contenenti clorofilla. Si dice che il colorante rafforzi gli enzimi di divisione delle proteine ​​nella bocca, che impediscono ai batteri di moltiplicarsi.

6. Rafforza il sistema immunitario

Con circa 150 milligrammi di vitamina C per 100 grammi, l’aglio selvatico è una vera bomba di vitamina C. Tra le altre cose, la vitamina sana ha un effetto antiossidante nel corpo e lo protegge dai radicali liberi, che causano danni cellulari e alimentano l’infiammazione e quindi favoriscono lo sviluppo di varie malattie. Per questo motivo, la Società tedesca per la nutrizione (DGE) raccomanda un’assunzione giornaliera di vitamina C di 95 milligrammi per le donne adulte e 110 milligrammi per gli uomini adulti.

7. Allevia il fegato

I solfuri nell’aglio selvatico non solo hanno effetti positivi sulla digestione, ma possono anche favorire la salute del fegato. Già nell’antichità si attribuivano effetti disintossicanti all’aglio orsino. Ancora oggi l’effetto detox è scientificamente descritto e utilizzato terapeuticamente. Poiché i solfuri possono supportare i processi di degradazione delle tossine nel fegato, l’aglio selvatico sembra essere un’aggiunta adatta a una dieta equilibrata per la disintossicazione cellulare.

Idea di ricetta per hummus di aglio orsino fresco

Il fresco e aromatico sapore primaverile dell’aglio orsino è ideale per piatti arabi come l’hummus. La nota delicata dell’aglio conferisce alla pasta di ceci piccante un tocco molto speciale. Con focaccia fresca o carote e cetrioli da intingere, il pasto sano e vegetariano è perfetto.

Provalo subito: La nostra ricetta dell’hummus all’aglio orsino con focaccia > >

Nel video: come distinguere l’aglio orsino dal velenoso mughetto

Leave a Reply

Your email address will not be published.