5 errori che peggiorano il raffreddore

La tosse è fastidiosa, il naso cola, la gola è graffiante: un raffreddore può costarci un bel po’ di forza. Quindi non c’è da meravigliarsi se ci piace ricorrere all’uno o all’altro rimedio casalingo che promette un rapido sollievo. Ma lo sapevi che alcune misure e abitudini tendono ad avere l’effetto opposto e può anche aggravare il decorso della malattia? Ti diremo quali errori comuni a freddo dovresti evitare in futuro.

Questi 5 errori peggiorano il raffreddore

1. Ti soffi il naso

Se hai il naso chiuso, probabilmente prendi un fazzoletto per soffiarti il ​​naso. Ma più forte sbuffi, maggiore è il rischio che muco e germi non finiscano nel fazzoletto, ma vengano spinti nei seni. Il risultato: Il freddo peggiora e può anche trasformarsi in un’infezione del seno. Meglio: tira su la secrezione nel naso o usa una doccia nasale che espelle delicatamente muco e germi!

2. Bevono latte caldo con miele

Un latte caldo con miele è probabilmente il rimedio casalingo più delizioso di sempre. E ora siamo onesti: chi non ha fatto in modo che la mamma li portasse a letto allora? Ma in realtà la bevanda non è nemmeno consigliata quando si ha il raffreddore. Aumenta i sintomi di una tosse mucosa. Anche l’effetto antibatterico della bevanda non è sufficientemente documentato. Piuttosto bevi un tè allo zenzero, noto per i suoi effetti antinfiammatori. Il tubero appuntito lenisce le mucose e favorisce la circolazione sanguigna, che a sua volta accelera la rimozione dei germi. Lo zenzero è anche antipiretico e diaforetico.

3. Stai a letto

Chiunque si senta debole e stanco, naturalmente, ama strisciare nel proprio letto. Con un semplice raffreddore, tuttavia, questo aiuta solo in misura limitata. La tua circolazione e le tue mucose nasali irritate potrebbero usare un po’ di aria fresca e vitamina D. Quindi vestiti bene e fai una passeggiata nel mezzo. A meno che tu non abbia la febbre, il riposo a letto è all’ordine del giorno!

4. Abbassi la febbre troppo in fretta

E mentre siamo in tema di febbre, l’aumento della temperatura corporea ha in realtà una funzione importante: la febbre aiuta il tuo sistema immunitario a gestire meglio gli agenti patogeni. Le alte temperature accelerano le necessarie reazioni di difesa. Se prendi gli antipiretici troppo velocemente, il processo di recupero potrebbe richiedere più tempo del necessario. Una riduzione della febbre dovrebbe essere presa in considerazione solo a temperature superiori a 38,5 gradi. È meglio usare rimedi casalinghi che riducono naturalmente la febbre. Involtini di vitello, bere molto e una deliziosa zuppa di pollo hanno dimostrato il loro valore.

5. Vanno in sauna

Un altro malinteso comune è che puoi semplicemente sudare un raffreddore. Infatti, andare in sauna fa esattamente il contrario e non fa che aumentare i sintomi del raffreddore. Il passaggio dal caldo al freddo confonde troppo la regolazione autonoma della temperatura corporea e mette anche a dura prova il sistema cardiovascolare.

Leave a Reply

Your email address will not be published.